Alòs per la Giornata Mondiale della Salute dedicata alla Depressione

Alòs per la Giornata Mondiale della Salute dedicata alla Depressione

Gabriella Cinà

26 03 2017 | Tag:, di Gabriella Cinà

Sentirsi spesso tristi ed infelici. Stanchi, oppure irrequieti. Sentirsi spesso in colpa o pensare di essere un fallimento, che non merita nulla di buono, senza speranza. Sentirsi vuoti, o inutili.

Far fatica a concentrarsi o a dormire. A svolgere le attività quotidiane, a prendere decisioni anche semplici.
Non provare più gioia, piacere o interesse. Isolarsi.

Immaginare di togliersi la vita o farsi del male. Dimagrire senza volerlo, o invece prendere peso. Avere sbalzi d’umore o sentirsi angosciati senza motivo.
È così che può manifestarsi la depressione. Può causare effetti negativi sul lavoro, le relazioni affettive, la crescita dei figli. Può spingere all’abuso di farmaci e a molti tipi di dipendenze, da alcool e droghe, da internet, da esercizio fisico.
Può colpire gli adulti e i ragazzi, anche molto giovani.

 

Se ti riconosci anche in parte, o riconosci qualcuno a te vicino, prenota subito un colloquio gratuito, a Palermo, dal 3 al 7 aprile.

 

Scrivi a info@studioalos.it.

 

 

depression let's talk